Dettaglio notizia

06/05/2020: Ordinanza Sindacale n.33 del 04/05/2020 - RIAPERTURA DEL SETTORE ALIMENTARE MERCATO E MERCATINO SETTIMANALE

ORDINANZA IN MATERIA DI MERCATO SETTIMANALE E DEL MERCATINO DEI PRODUTTORI AGRICOLI - RIAPERTURA DEL SETTORE ALIMENTARE

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 23 febbraio 2020, recante «Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2020;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 febbraio 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 47 del 25 febbraio 2020;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 1° marzo 2020;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 4 marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 55 del 4 marzo 2020;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020, recante « Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 del 8 marzo 2020;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020 « Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 62 del 9 marzo 2020;

VISTA la delibera del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020, con la quale è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

VISTO il D.P.C.M. 26 aprile 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale

CONSIDERATO l'evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia e l'incremento dei casi sul territorio nazionale;

RICHIAMATA l’ordinanza n. 14 dell’11 marzo 2020 di sospensione del mercato settimanale e del mercatino dei produttori agricoli prorogata con ordinanza n. 29 del 17 aprile 2020 sino al 4 maggio 2020;

DATO ATTO che le disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 26 aprile 2020 hanno stabilito che il settore del commercio al dettaglio dei prodotti non alimentari o di prima necessità non potrà riaprire sino al 18 maggio 2020;

CONSIDERATO che il mercato settimanale del Comune di Arenzano, che si svolge nella giornata di venerdì, nell’area di Piazza Allende, per la sua conformazione e disposizione al momento consente la presenza del solo settore di vendita di prodotti alimentari e ciò per poter rispettare le raccomandazioni di cui alla lettera f) dell'art. 2 del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 del 8 marzo 2020, ribadite nel Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020 « Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 62 del 9 marzo 2020;

RITENUTO comunque a salvaguardia del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra i visitatori del mercato e quindi per garantire le misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19, di non permettere l’occupazione dei posteggi liberi del settore alimentare che di norma sono assegnati con il procedimento di spunta;

DATO ATTO che il venerdì nella via adiacente di Via Bocca si svolge contestualmente al mercato settimanale il Mercatino dei prodotti agricoli e che anche in ragione del numero limitato di operatori anche questo possa essere riattivato salvaguardando misure organizzative tali da consentire un accesso nel predetti luoghi con modalità contingentate e idonee ad evitare assembramenti di persone, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra i visitatori";

RITENUTO pertanto di poter procedere alla riapertura del Mercato settimanale di Piazza Allende limitatamente al settore alimentare e alla riattivazione del Mercatino dei produttori agricoli di Via Bocca a far data da venerdì 8 maggio 2020;

VISTO l'art. 50, comma 5 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.;

ORDINA

1. La riapertura del settore di vendita di prodotti alimentari del Mercato settimanale di Piazza 1. Allende e del Mercato dei Produttori agricoli di Via Bocca a far data da venerdì 8 maggio 2020;

2. il divieto di assegnare tramite spunta i posteggi del mercato non occupati;

3. l'obbligo per tutti coloro che accedono all'area del mercato di Piazza Allende e al Mercato dei produttori agricoli di Via Bocca, a partire dagli operatori del mercato, di indossare correttamente i dispositivi a protezione delle vie respiratorie come definiti dall'art. 3 comma 3 del DPCM 26 aprile 2020;

4. sono esclusi dall'obbligo i bambini al di sotto dei 6 anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo della mascherina, ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti;

5. la proroga della sospensione del settore di vendita di prodotti non alimentari del mercato settimanale di Piazza Allende sino a al 18 maggio 2020;

6. la violazione della presente Ordinanza è punita ai sensi dell'art. 4 D.L. n. 19/2020 con la sanzione amministrativa compresa fra un minimo di 400,00 euro e un massimo di euro 3000,00;

7. di pubblicare il presente provvedimento all’Albo Pretorio on-line del Comune, sul sito Internet istituzionale, inviandone copia alle associazioni di categoria e assicurandone diffusione presso la cittadinanza.

La Polizia Locale del Comune di Arenzano è incaricata del controllo e dell'esecuzione della presente ordinanza.
Avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Genova entro il termine di 60 giorni, ovvero ricorso al Presidente della Repubblica, entro il termine di 120 giorni decorrenti dalla piena conoscenza del presente provvedimento

IL SINDACO
Gambino Luigi
Arenzano, 06-05-2020

Allegati: