Dettaglio notizia

22/03/2018: ORDINANZA N.23/2018 - DIVIETO DI VENDITA ASPORTO E SOMMINISTRAZIONE BEVANDE IN CONTENITORI DI VETRO E LATTINE, IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE " ARENZANO IN VERDE " PREVISTA I GIORNI 23 E 24 MARZO 2018

IL SINDACO 

RICHIAMATE:

-          la delibera di Giunta Comunale n. 1 del 09 Gennaio 2018 con la quale è stato  approvato il “Calendario manifestazioni turistiche e culturali GENNAIO, FEBBRAIO E MARZO 2018”, tra cui è stata prevista il giorno 17 Marzo l’attuazione  della manifestazione denominata “Arenzano in Verde”, considerato atto che causa condizioni meteo avverse l’evento è stato rinviato alla settimana successiva in data 24 Marzo;

DATO ATTO che tale evento, organizzato dal Comune di Arenzano in compartecipazione con gli operatori economici e turistici locali, le associazioni culturali e ricreative, interesserà Piazza Mazzini con ricadute positive sull'economia locale, sugli esercizi pubblici e sugli operatori commerciali in quanto farà conoscere ai forestieri le attività qui localizzate fungendo da utile strumento di incentivazione alla frequentazione del territorio e con ricadute economiche sulle attività locali;

PREMESSO:

-          che tale manifestazione, come per altre manifestazioni similari, registrerà un considerevole afflusso di pubblico  e  di turisti che si riverseranno sino a tarda ora in particolare nella Piazza Mazzini e zone limitrofe;

-          che il notevole afflusso previsto comporta la necessità di adottare gli opportuni provvedimenti, tali da contemperare anche tutti gli aspetti di pubblico interesse coinvolti, inclusi quelli connessi all’ordine ed alla incolumità pubblica, oltreché quelli relativi al decoro urbano;

-          che il clima festoso che verrà creato dai tanti turisti   ed in particolare giovani che affolleranno l’area interessata dall’evento, potrebbe far registrare episodi   di euforia collettiva e trascendere   a danno di cose e persone, attraverso l’utilizzo   di oggetti contundenti, come bottiglie di vetro e lattine;

RITENUTO, pertanto,  indispensabile prevenire e contrastare comportamenti che possono compromettere o rendere pericoloso l’accesso e la libera e piena fruizione di spazi pubblici o aperti al pubblico;

VISTI:

-          La circolare della Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Genova, ns. prot. 13591 del 15 Giugno 2017;

-          l’art. 54 del Testo Unico  di cui al Decreto legislativo n. 267/2000, il quale attribuisce   al Sindaco il potere   di adottare provvedimenti   contingibili ed urgenti al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli   che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana;

-          Il decreto del Ministero dell’Interno del 5 agosto 2008 che definisce ed individua gli ambiti di applicazione della tutela della pubblica incolumità e della sicurezza urbana;

-          L’art. 7 bis del Decreto Legislativo n. 267/2000 che stabilisce le sanzioni per le violazioni delle disposizioni dei regolamenti e delle ordinanze comunali ;

-          La legge 24 novembre 1981 n. 689;

-          L’ordinanza del Sindaco del Comune di Arenzano n. 89 del 22 Dicembre 2017 in merito alle misure di safety da adottare in occasione della festa di Capodanno in Piazza Mazzini;

O R D I N A

1)     in occasione dello svolgimento degli eventi connessi alla manifestazione “Arenzano in Verde”, per i motivi di tutela dell’ordine  e della sicurezza pubblica :

·        dalle ore 18,00 del giorno 23 Marzo 2018 e sino alle 02,00 del giorno 24 Marzo 2018:

·        dalle ore 18,00 del giorno 24 Marzo 2018 e sino alle 02,00 del giorno 25 Marzo 2018:

 

·         il divieto di vendita per asporto, somministrazione con consumazione all’esterno dei locali e all’esterno dei relativi dehors concessi su suolo pubblico, di bevande alcoliche e analcoliche in contenitori di vetro o metallo, per i gestori di tutte le attività economiche compresi i circoli i titolari di autorizzazioni commerciali su aree pubbliche e le attività artigianali alimentari e delle attività autorizzate in forza di occupazioni suolo rilasciate in via straordinaria a qualunque titolo nonché la detenzione e l’utilizzo di contenitori in vetro e metallo su suolo pubblico nell’area delimitata dal perimetro corrispondente alle seguenti su tutta Piazza Mazzini, Corso Matteotti, Piazza XXIV Aprile, Lungomare J.F. Kennedy, Via Bocca, Piazza Toso Piazza Gramsci, Vico Bertolaggi, Vico Capuccini, Via Veneto, Via Buonarroti e Via Olivete; 

 

 

 D I S P O N E

che la presente ordinanza venga:

-  pubblicata mediante l’affissione all’Albo Pretorio Comunale on-line;

- trasmessa al Comando Compagnia Carabinieri di Arenzano e al Comando di Polizia Locale ;

-  venga notificata al Presidente del C.I.V. quale legale rappresentante ed organizzatore dell’evento

- resa nota e mediante avviso sul sito internet del Comune di Arenzano. 

A V V E R T E

-  che gli organizzatori dell’evento e, comunque, chiunque interessato sono tenuti ad osservare e far osservare il presente provvedimento.

 

- che l’inosservanza delle disposizioni della presente ordinanza comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria commisurata in euro 50,00 (cinquanta,00) ai sensi dell’art. 7 bis T.U.E.L. per i titolari di autorizzazioni di pubblici esercizi, rivendite commerciali, compresa la grande distribuzione, circoli, mercati comunali, titolari di autorizzazioni commerciali su aree pubbliche e artigianali alimentari e per i detentori e consumatori di bevande alcoliche e analcoliche in contenitori di vetro e/o metallici; che avverso il presente provvedimento, è ammesso il ricorso giurisdizionale presso il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla data della sua pubblicazione, nonché il Ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, sempre dalla data di pubblicazione

- è fatta salva la possibilità per gli organi accertatori di procedere al sequestro cautelare delle cose o delle attrezzature che sono servite o erano destinate a commettere la violazione o che ne sono la causa.  Nell’eventualità di rinvio della manifestazione per cause di forza maggiore, la stessa potrà essere effettuata nelle settimane successive con identiche modalità di attuazione previste nel presente atto.

 

 
IL SINDACO
 
Gambino Luigi


Allegati: