Dettaglio notizia

16/01/2018: Indizione Conferenza di Servizi Istruttoria - Richiesta di ampliamento Poggio Hotel Via di Francia 24

Vista l’istanza trasmessa dal tecnico progettista Arch. Stefano Gaggero in qualità di professionista incaricato dalla Soc. Tixe Hotel srl, pervenuta in data 06/11/2017 prot. n. 25109 con la quale si richiedono i titoli edilizio/paesaggistici per la realizzazione di intervento di ampliamento mediante risagomatura della copertura del Poggio Hotel, sito in Arenzano, Via di Francia 24;
Viste le disposizioni contenute nel D.P.R. n. 160 del 2010 "Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico delle attività produttive" Visti gli artt 7 e 8 della Legge n. 241/1990 e ss.mm.ii;
Visto l’art. 14-bis comma 7 e l’art.-ter della Legge 241/90 come sostituito dall’art. 1 del D.Lgs 30/03/2016, n. 127; Vista la disciplina per l’esercizio delle attività produttive e riordino dello sportello unico L.R. 05/04/2012, n. 10 come modificata dalle Leggi Regionali n. 12/2015, n.3/2013, n. 29/2016 e n. 33/2016; Visto il Decr. Lgs. 30/06/2016, n. 127; Considerata la particolare complessità della determinazione da assumere;

D I S P O N E

La convocazione della Conferenza dei Servizi istruttoria da effettuarsi in forma SIMULTANEA e in modalità SINCRONA, ai sensi dell’art. 14-ter della L. 214/1990 e ss.mm.ii. per la trattazione dell’istanza di cui in premessa, invitando a parteciparvi le Amministrazioni coinvolte in data:

07 febbraio 2018

presso la Sala del Consiglio Comunale del Comune di Arenzano sito in Via S. Pallavicino 39
ed a tal fine
COMUNICA

  • Che l’istanza e la relativa documentazione sono detenuti in forma telematica presso lo Sportello Unico del Comune di Arenzano e sono trasmessi per quanto di competenza agli enti in indirizzo;
  • che la Conferenza si svolge in modalità “sincrona” con la partecipazione contestuale dei rappresentanti delle Amministrazioni competenti e con l’applicazione delle disposizioni contenute nell’art. 14-ter della L. 241/1990;
  • che, ai sensi dell’art. 14-ter comma 3 L.241/90 e ss.mm.ii. ciascun soggetto, Ente o Amministrazione convocato alla riunione è rappresentato da un unico soggetto abilitato ad esprimere definitivamente e in modo univoco e vincolante la posizione dell’amministrazione stessa su tutte le decisioni di competenza della Conferenza anche indicando le modifiche progettuali eventualmente necessarie ai fini dell’assenso;
  • che, ai sensi dell’art. 14 ter comma 7 L. 241/90 e ss.mm.ii., si considera acquisito l’assenso senza condizioni delle amministrazioni il cui rappresentante non abbia partecipato alle riunioni ovvero pur partecipandovi, non abbia espresso ai sensi del comma 3 la propria posizione, ovvero abbia espresso un dissenso non motivato o riferito a questioni che non costituiscono oggetto della Conferenza;
  • che entro il termine di quindici giorni dalla riunione ivi convocata, si ha facoltà di formulare per una sola volta, esaustiva richiesta di integrazione di atti, documenti o chiarimenti relativi a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell’Amministrazione richiedente o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni, con sospensione del termine finale per la conclusione del procedimento (artt.2 e 14 bis L. 241/90 e s.m.i.);
  • che il procedimento di conferenza dei servizi si conclude nel termine di 90 giorni dalla prima riunione. La determinazione motivata di conclusione della conferenza produrrà gli effetti di cui all’art. 14-quater.

D I S P O N E

La pubblicazione del presente atto all’Albo Pretorio informatico e nel sito comunale e sul sito suap.comune.arenzano.ge.it

Il Responsabile del Servizio
(Dott. Renzo TICINETO)
Documento firmato digitalmente