Dettaglio notizia

15/10/2015: Nuovo sistema di allerta meteo

Allerta? Occhio al colore

A seguito dell’approvazione della Delibera Regionale n. 1057 del 5/10/2015, la Regione Liguria introduce, a partire dal 15 ottobre 2015, la nuova classificazione delle Allerte in base ai codici colori giallo – arancione – rosso al posto della classificazione in allerta 1 e allerta 2.

Le Allerte sono previsioni di eventi meteo per il rischio idrogeologico e nivologico.La fase della previsione e la divulgazione degli stati di allerta da parte di ARPAL/Regione Liguria, riguarderà, di volta in volta, una delle 3 allerte indicate secondo un livello crescente di rischio:

colore gialloAllerta Gialla ALLERTA GIALLA: fenomeni significativi
Stai in guardia e informati
colore arancioAllerta Arancione ALLERTA ARANCIONE: fenomeni intensi
Ricorda le norme di autoprotezione
  1. Evitare di soggiornare in locali posti sottostanti il piano strada o inondabili;
  2. Predisporre paratie a protezione dei locali al piano strada, chiudere le porte di cantine e seminterrati e salvaguardare per tempo i beni mobili posti in locali a rischio di inondazione;
  3. Collocare i propri veicoli in aree non soggette ad allagamento;
  4. In Allerta ARANCIONE e ROSSO, non sostare/transitare su passerelle e ponti o nei pressi di argini, fiumi e torrenti;
  5. Evitare il transito su tratti di strade adiacenti a crinali scoscesi;
  6. Limitare gli spostamenti a quanto di effettiva necessità;
  7. Verificare gli aggiornamenti della situazione di allerta mediante lettura dei pannelli luminosi comunali disposti lungo la S.S. n.° 1 Via Aurelia;
  8. Prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle Autorità, radio, TV e qualsiasi altra fonte di informazione sicura, megafono, compreso il sito del Comune di Arenzano: www.comune.arenzano.ge.it
e tieniti pronto
colore rossoAllerta Rossa ALLERTA ROSSA: fenomeni molto intensi
Metti in atto tutti i comportamenti previsti
Il Sindaco ordina alle persone/soggetti che a qualsiasi titolo occupano locali sottostanti il piano strada, ubicati nelle aree inondabili indicate nel Piano di Bacino, individuate nel Piano Speditivo di Protezione Civile, i cui stralci allegati alla presente ne costituiscono parte integrante, in occasione dello stato di Allerta ARANCIONE e ROSSO ed ad evento meteo in corso , sino alla revoca dell’avviso di Allerta:
a) non allontanarsi dalle rispettive abitazioni o da edifici sicuri in cui a vario titolo ci si trova;
b) allontanarsi immediatamente dai locali a piano strada, sottostanti il piano strada o comunque da locali inondabili o soggetti al rischio di inondabilità, nonché di non rientrarvi fino a cessato evento;
c) non attraversare o sostare su passerelle e ponti o nei pressi degli argini dei torrenti, dei rii e di non utilizzare i sottopassi;
d) limitare totalmente gli spostamenti, sia a piedi che con veicoli, se non a causa di necessità e forza maggiore, tenendo conto che in Allerta Rossa, tutte le iniziative normalmente tenute all’aperto ivi compresi i mercati, le manifestazioni sportive, religiose ecc., sono sospese;
e) evitare il transito su tratti di strade, anche vicinali, che per la conformazione scoscesa, delle aree adiacenti a monte di queste, possano rappresentare un rischio, a causa di eventuali frane e smottamenti;
f) rinunciare a mettere in salvo qualunque bene o materiale, specie se posto in box o cantine e trasferirsi subito in ambiente sicuro e sopraelevato;
g) non tentare di raggiungere la propria destinazione, ma cercare riparo presso lo stabile più vicino e sicuro;
h) staccare l’interruttore della corrente e chiudere la valvola del gas, purché tali dispositivi non siano collocati in locali a piano strada o sottostanti il piano strada o in locali inondabili;
i) accertarsi che sia dichiarato ufficialmente il cessato allarme, prima di abbandonare la zona di sicurezza;
j) prestare attenzione alle indicazioni fornite dalle diverse autorità e dalle fonti di informazione in grado di essere utilizzate, secondo le possibilità individuali della singola persona [TV, Radio, Siti Web dell’Ente (www.comune.arenzano.ge.it), dell’Arpal (www.meteoliguria.it), Pannelli luminosi, SMS diramati da Enti, Messaggi fonici della Protezione civile comunale]; k) predisporre e posizionare obbligatoriamente per tempo, paratie a protezione dei locali al piano strada, specie commerciali, artigianali o comunque soggetti a frequentazione del pubblico; l) chiudere le porte di cantine e seminterrati e salvaguardare per tempo, eventuali beni mobili collocati in locali a rischio allagamento; m) porre eventualmente al sicuro, prima e non durante l’evento, i propri veicoli, in zone più sicure;
per le situazioni di rischio

La classificazione con utilizzo dei colori è basata su una percezione rapida e intuitiva del livello di pericolosità e allinea la Regione Liguria a un modello unico nazionale in fase di attuazione.

E' IMPORTANTE SAPERE CHE:
Il sistema di allarme tramite codici colore emesso da ARPAL/Regione Liguria, è una PREVISIONE.
Precede l’evento e non può, quindi, tener conto di come l’evento si sviluppa.

Sulla base della PREVISIONE il COMUNE DI ARENZANO attiva il sistema di PROTEZIONE CIVILE.

Tutti i cittadini contribuiscono al sistema adottando le norme comportamentali di autoprotezione.

In base al codice colore entrano in vigore tutte le misure di prevenzione previste dal Piano Comunale di Protezione Civile e vengono emanati altri eventuali provvedimenti tramite ordinanza.

Essere consapevoli di vivere o lavorare in zone a rischio può fare la differenza.

E' consultabile l'Ordinanza Sindacale inerente il nuovo sistema regionale di allertamento con evidenziati gli obblighi e le norme comportamentali di autoprotezione rivolte alla cittadinanza da attuare in occasione di tali eventi.

Sono consultabili, inoltre, le mappe indicanti le aree a rischio allagamento e i numeri civici.

Documenti Correlati: