Dettaglio notizia

03/01/2015: Martedì 6 gennaio, Festa nel “Porto dei Bambini” e Mercato della terra

Come lo scorso anno ad Arenzano i dolci arrivano dal mare, martedì 6 gennaio la Befana è attesa alle ore 11.00, con il suo carico di dolciumi nel porticciolo di Arenzano, dove incontrerà le autorità cittadine e distribuirà i suoi dolci doni a tutti i bambini presenti.
Quest’anno la manifestazione si arricchisce con il Mercato della terra di Cairo Montenotte, che si trasferirà per un giorno all’interno del Porticciolo di Arenzano; dove sin dal mattino decine di produttori liguri venderanno prodotti agroalimentari di sicura rintracciabilità e alta qualità.

La Porto di Arenzano S.p.A. con questa iniziativa vuol valorizzare le unicità agroalimentari della terra ligure, portando al mare prodotti e gesti che fanno parte delle nostre tradizioni. A partire dalla prima mattinata oltre alla degustazione dei prodotti nell’area eventi allestita all’interno del mercato si svolgeranno laboratori a cura dell’Associazione Tartufai e Tartuficoltori Liguri e della Condotta Slow Food "Giovanni Rebora" di Genova, dove tra le altre cose si potrà scoprire dove e come trovare i tartufi, e le ricette per preparare in casa le antiche salse liguri da mortaio.
A corollario del Mercato della terra di Cairo Montenotte, come ormai avviene da qualche mese, la passeggiata di accesso al porto sarà animata dal mercatino delle opere del proprio ingegno “Mercatinporto”.
Inoltre sarà ancora possibile ammirare l’originale presepe dell’artista Franco Caviglia, creato, in maniera molto originale, utilizzando il materiale lasciato dal moto perpetuo del mare sull’arenile della cittadina rivierasca.


Con tutte queste iniziative Porto di Arenzano S.p.A. rafforza il proprio impegno nella valorizzazione del territorio, ampliando di fatto l’offerta ai turisti che scelgono Arenzano come luogo delle proprie vacanze o più semplicemente a chi vuol passare qualche ora di svago, continuando di fatto quel percorso intrapreso la scorsa stagione estiva che ha visto affiancarsi a quanto già presente nuove iniziative.


Allegati: