Ufficio Servizi Cimiteriali

Scheda dell'Ufficio:

Immagine che rappresenta un orologio
Orari di ricevimento:
vedi pagina orario Uffici
Immagine che rappresenta un gruppo di persone
Numeri di Telefono

010-913.8.245 Geom. Bartolomeo Caviglia (Responsabile di Area)

010-913.8.254 Dott.ssa Francesca Damonte

010-913.8.315 Laura Campanella

010-913.8.242 Dott.ssa Elisabetta Caffarone (Illuminazione Votiva)

010-913.8.259 Chiara Canepa

Immagine che rappresenta un fax
Numero di Fax:
010.9138.222
Immagine che rappresenta una busta - email
e-mail:

Informazioni Cimitero:
Cimitero Comunale - sito in Via Marconi località "Sersa"
Tel. 010 9138268 - Cell. 335 7582897
Custodi/Necrofori: Sigg. Delfino Giacomo Stefano, Delfino Stefano, Damonte Mario.

Deroga all'orario degli uffici comunali: in caso di pratica relativa ad un decesso, l'ufficio cimiteriale riceve il pubblico dal lunedi al venerdi dalle ore 9.30 alle ore 11.30.

L'ingresso dei veicoli a motore è consentito solo a persone munite di contrassegno di invalidità.
Le ditte artigiane che per necessità operative devono transitare e sostare con veicoli all'interno del civico cimitero sono invitate a chiedere l'autorizzazione al personale in servizio.
Onde evitare spiacevoli inconvenienti si invita alla scrupolosa osservanza dell'orario ed in particolare a quello di chiusura.

Normative vigenti:
  • Regolamento di Polizia Mortuaria - D.P.R. n. 285 DEL 10.09.1990
  • Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria
  • Circolare n. 24 DEL 24.06.1993 - Ministero della Sanita':
    Regolamento di polizia mortuaria, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 settembre 1990, n. 285: Circolare esplicativa
  • Circolare n. 10 DEL 31.07.1998 Ministero della Sanita' :
    Regolamento di polizia mortuaria, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 settembre 1990, n. 285: Circolare esplicativa
    Legge n. 26 DEL 28.02.2001:
    Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 27 dicembre 2000, n. 392, recante disposizioni urgenti in materia di enti locali
  • Legge n. 130 DEL 30.03.2001:
    Disposizioni in materia di cremazione e dispersione delle ceneri
  • D.P.R. n. 254 DEL 15.07.2003:
    Regolamento recante disciplina della gestione dei rifiuti sanitari a norma dell'art. 24 della legge 31 luglio 2002, n. 179
  • Legge Regionale 04.07.2007 n. 24:
    Disposizioni in materia di cremazione, affidamento e dispersione delle ceneri
  • Legge Regionale 11.03.2007 n. 24:
    Modifiche alla legge regionale 4 luglio 2007 n. 24
  • Regolamento Regionale 11 Marzo 2008 n.1:
    Regolamento in materia di cremazione, affidamento e dispersione delle ceneri ai sensi dell'articolo 6 della legge regionale 4 luglio 2007 n. 24

Concessioni Cimiteriali:
La concessione in uso per sepoltura viene rilasciata a richiesta di un familiare che assumerà, all'interno del contratto, la qualifica di concessionario.
Le concessioni in uso riguardano:
  • inumazione in campo comune per la durata di anni dieci;
  • tumulazione in loculo singolo per la durata di anni trenta;
  • tumulazione in loculo doppio per la durata di anni trenta;
  • tumulazione in loculo singolo/doppio per la durata di anni novantanove;
  • concessione di area cimiteriale per edificazione tomba di famiglia;
  • concessione di ossario/urna cineraria per la durata di anni trenta;
  • concessione di immissione salma/ceneri/resti in loculo/ossario/urna già in concessione.
Ogni concessione del diritto d'uso (il diritto di nuda proprietà rimane al Comune) deve risultare da apposito contratto da stipularsi in forma scritta che contiene tutte le clausole e le condizioni che regolano la concessione.
Nei loculi/ossari perenni è possibile immettere una nuova salma/resti/ceneri, ciò non fa decedere la concessione perenne per la salma/resti originari della concessione.
La durata di loculi - ossari -urne multipli scadrà per tutti in base alla durata della concessione indipendentemente dalla data di tumulazione.


Chi chiede una concessione, deve recarsi presso l'ufficio, negli orari di apertura al pubblico e portare con sè:
  • marca da bollo ( € 16,00);
  • codice fiscale
  • qualunque altro tipo di documento inerente il servizio (altri contratti, ect.) già in possesso  dell'utente.

L'incaricato dell'ufficio fornirà tutte le informazioni necessarie relative alla disponibilità delle sepolture, alla tipologia di concessione e alle tariffe in vigore determinate annualmente dal Comune.

Il rilascio della concessione è successivo al pagamento del canone di cui al tariffario deliberato dalla Giunta Comunale.

Per aver diritto alla concessione la persona deceduta doveva:
  • essere nativo di Arenzano (residente dalla nascita),
  • al momento del decesso essere residente da almeno due anni,
  • aver abitato ad Arenzano per almeno venticinque anni, anche se residente in altro comune al momento del decesso;
  • essere deceduto sul territorio comunale - in questo caso il diritto è limitato solo all' inumazione in campo comune.

Rinnovo concessioni:
Normativa vigente e Determine del Servizio Necroscopico Cimiteriale del Comune:
  • n. 819 del 30.09.2003 avente per oggetto "scadenza concessioni cimiteriali: atti conseguenti";
  • n. 540 del 14.09.2004 avente per oggetto "Contratti concessioni cimiteriali: precisazioni".

Le concessioni di loculo/ossari/tombe di famiglia rilasciate prima del 1974 sono perenni e non necessitano di rinnovo.
Le concessioni rilasciate dal 1975 sono a durata trentennale, quarantennale, cinquantennale, novantanovennale o rapportate alla scadenza del contratto di concessione (immissioni in loculo/ossari già in concessione) e sono tutte rinnovabili.

Le concessioni trentennali e quarantennali possono essere rinnovate alla loro scadenza solo per periodi ventennali per un massimo di anni sessanta.

Le concessioni cinquantennali e novantanovennali possono essere rinnovate alla loro scadenza per anni trenta.

Per il rinnovo della concessione il concessionario dovrà  portare con sè:
  • marca da bollo ( € 16,00);
  • codice fiscale
  • qualunque altro tipo di documento inerente il servizio (altri contratti, ect.) già in possesso  dell'utente.

Pagamento del canone di concessione:
Pagamento tramite bollettino postale:
L'addetto all'ufficio fornisce distinta di pagamento dell'importo dovuto, il bollettino postale e tutte le informazioni sul pagamento presso qualsiasi ufficio postale:
C/C POSTALE N° 11549169
"COMUNE DI ARENZANO SERVIZIO TESORERIA".


Pagamento tramite bonifico bancario:
L'addetto all'ufficio fornisce distinta di pagamento dell'importo dovuto e il concessionario da disposizioni alla propria banca di effettuare un bonifico bancario a:
"COMUNE DI ARENZANO – SERVIZIO TESORERIA"
CASSA DI RISPARMIO DI GENOVA IMPERIA FILIALE DI ARENZANO
IBAN: IT41A0617531830000000606590

Quando l'addetto all'ufficio riceverà l'attestazione dell'avvenuto pagamento da parte dell'ufficio ragioneria comunale, provvederà a predisporre e stampare il relativo contratto per la firma da parte del concessionario. Al termine dell'iter amministrativo del contratto, per il cui completamento sono necessari alcuni giorni, verrà predisposta la copia conforme all'originale, che verrà inviata per posta al domicilio dell'utente con lettera raccomandata o ritirata presso l'ufficio che attesta la conclusione dell'accordo.

Illuminazione votiva:
Il servizio di illuminazione votiva è  gestito a partire da gennaio 2011 direttamente dal Comune di Arenzano. Per informazioni rivolgersi a:

Comune di Arenzano
Geom. Caviglia Bartolomeo
Tel. 0109138245 Fax. 0109138280