Associazionismo e volontariato

Scheda dell'Ufficio:

Immagine che rappresenta un orologio
Orari di ricevimento:
vedi pagina orario Uffici
Immagine che rappresenta un gruppo di persone
Numeri di Telefono

010-9138.301 Rag. Rosina Cerra (Responsabile di Area)

Immagine che rappresenta un fax
Numero di Fax:
010.9138.291
Immagine che rappresenta una busta - email
e-mail:

La necessaria collaborazione tra cittadini e istituzioni
Tale collaborazione trova la sua compiuta formulazione nell'art. 118, ultimo comma, della legge di riforma del Titolo V della Costituzione (L.Cost. n. 3/2001): “Stato, Regioni, città metropolitane, Province e Comuni favoriscano l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli ed associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale”. E' il principio della sussidiarietà orizzontale che concerne i rapporti tra i cittadini - e loro formazioni - e le Amministrazioni pubbliche attribuendo alle prime la facoltà di svolgere una funzione pubblica.
Il volontariato è sempre più fenomeno di cittadinanza attiva, di partecipazione responsabile dei cittadini. Le persone sono portatrici non solo di bisogni ma anche di capacità ed è possibile che queste capacità siano messe a disposizione della comunità per contribuire a risolvere, insieme con le amministrazioni pubbliche, i problemi di interesse generale. Ci si mette insieme per rappresentare problemi e opinione pubblica con una forte dinamica con l'ente locale creando così una sorta di circuito di reciproco rafforzamento tra organizzazioni di volontariato ed ente pubblico. L'uno ha bisogno dell'altro, l'uno non può fare a meno dell'altro per arrivare a un nuovo modello di società caratterizzato dalla presenza diffusa di cittadini attivi, cioè cittadini autonomi, solidali e responsabili, alleati dell’amministrazione nel prendersi cura dei beni comuni.
Sull'esempio innescato da Labsus, il laboratorio per la sussidiarietà nato a Bologna nel 2004 da una sinergia di associazioni, in tutta Italia stanno sbocciando mirabili esempi di collaborazione tra cittadini e  Istituzioni per la cura deil bene comune: spazi verdi gestiti da associazioni di cittadini, pulizia di interi quartieri, tinteggiatura di muri. “Ti conviene prenderti cura dei luoghi in cui vivi. Il tempo della delega è finito. L'Italia ha bisogno di cittadini attivi, responsabili e solidali.” E’ con questi principi che è partita la sfida di Labsus.

A livello locale il Servizio Pedibus costituisce il magistrale risultato dell'apporto dei cittadini a un servizio educativo che il Comune riesce così a svolgere in maniera totalmente gratuita per gli utenti. Vi sono tuttavia altre forme di collaborazione, seppur meno eclatanti, che vedono i cittadini direttamente coinvolti nella gestione del bene comune. Il Comune di Arenzano ha disciplinato queste forme di collaborazione con un apposito regolamento.