Raccolta differenziata porta a porta - 2016

 

COSA CAMBIA

Nel 2016 si è deciso di estendere la raccolta differenziata porta a porta o di prossimità che prima esisteva solo in determinate zone.

Questo vuol dire che per gli abitanti delle aree periferiche in cui il progetto è già stato avviato dal 2012 (Terralba, Terrarossa, Cantarena, Pineta e Val Lerone) non cambia nulla.

 

I cambiamenti del 2016 riguardano il centro storico e la zona esterna al centro storico.

COSA SI INTENDE PER CENTRO STORICO? Via Capitan Romeo, Passo Boggiano, via San Giobatta, via Sauli Pallavicino, piazza Calcagno, via Rapallo, via Bocca, vico Bertolaggi, vico Cappuccini, piazza Gramsci, via Cambiaso, via Ghiglini, piazza Chiossone, vico S. Antonio, piazza XXIV Aprile, vico del Comune, piazza Colombo, corso Matteotti, via Filatoio, piazza Mazzini, vico Rio Nave, via Verdi, via Olivete (tratto da civ. 2 a civ. 36 e da civ. 1 a civ. 45), via Veneto (tratto da civ. 1 a civ. 49) come da mappa seguente:


COSA SI INTENDE PER ZONA ESTERNA AL CENTRO STORICO?

Tutte quelle aree che fino al 2016 sono state servite da raccolta rifiuti con i cassonetti stradali Queste due zone dunque sono interessate da alcuni cambiamenti sostanziali.


Nella zona del CENTRO STORICO le isole ecologiche sono sostituite da Igenio,

Igenio isola ecologica itinerante


un sistema di raccolta "itinerante": si tratta di bidoni per la raccolta differenziata che verranno collocati in determinati punti (dove c’erano le "vecchie" isole ecologiche) e in orari precisi, in modo da poter conferire i propri rifiuti differenziati ogni giorno da lunedì a sabato. Igenio potrà essere aperto solo con apposite chiavette personalizzate.

Cliccate qui per tutte le informazioni su Igenio (moduli da compilare, orari, come ritirare le chiavette, ecc).

 

Nella zona ESTERNA AL CENTRO STORICO partirà la raccolta differenziata di prossimità (condominiale) o porta a porta per le utenze singole.

Questo significa che ogni condominio avrà i propri cassonetti, e i residenti avranno un mastello per l’umido da tenere in casa. Le utenze singole invece potranno conferire nei mastelli da lasciare fuori dalla porta di casa nei giorni predefiniti.

 

I cittadini potranno ritirare in comodato presso la sede di AR.A.L in via Pian Masino la dotazione domiciliare (sottolavello arieggiato per l'umido) dopo il 18 aprile.

Orari: dalle 8 alle 13, dal lunedì al venerdì, e dalle 8 alle 12 il sabato.

In ogni caso, NON verranno tolti i cestini stradali in cui però, naturalmente, è vietato inserire i sacchetti con la propria spazzatura.

 

E' disponibile l'Ordinanza n.79 del 29/06/2016 che disciplina la differenziata ad Arenzano e il confronto con la precedente ordinanza n.40 del 01/04/2016.


COME CONFERIRE?

Cosa buttare dove? Ecco un elenco dei materiali più comuni.

Se avete uno smartphone, potete scaricare l’app di Regione Liguria "Io Chiudo il Ciclo".


CONTATTI

Per qualsiasi dubbio non esitate a contattarci scrivendo ad arenzanodifferenzia@gmail.com. Le vostre domande ci aiuteranno a compilare un’apposita pagina "FAQ"