Frana di Arenzano in localita' Pizzo - aggiornamenti in tempo reale

Frana di Arenzano loc. Pizzo - Vista dal drone
Frana di Arenzano loc. Pizzo - vista dal drone dell'Universita' di Genova - Fondazione Cima
Descrizione dell'evento
Sabato 19 marzo 2016 alle ore 10.28 ad Arenzano in localita' Pizzo si e' staccata una frana di ingenti dimensioni invadendo completamento la strada SS1 Aurelia.
Alcuni massi sono precipitati sul lungomare a valle dell'Aurelia. E' stato ferito gravemente un uomo che transitava sul lungomare e dopo numerosi interventi si trova fuori pericolo e si sta avviando ad una fase di riabilitazione.
Sul lugomare sono intervenuti immediatamente i Vigili del Fuoco, le Forze dell'Ordine e la Protezione Civile comunale, in particolare il centro operativo comunale ha prodotto, tramite Dibris (dipartimento informatica, robotica, bioingegneria ed ingegneria dei sistemi, Universita' di Genova) e Fondazione Cima, una documentazione della frana tramite drone (visualizzabile su Youtube (video 1video 2)
L'area e' stata immediatamente isolata ed inibita al traffico veicolare e pedonale (ordinanza sindacale contingibile ed urgente n. 32 del 23/3/2016).
Anas ha immediatamento allestitio un cantiere per lo sgombero dei massi e lo studio del fronte franato. i terreni soggetti alla frana sono di proprieta' privata. Il Sindaco ha richiesto in data 21/03/2016 all'Assessore alla Protezione Civile Regionale Giacomo Giampedrone una riunione urgente con Anas. In tale riunione Anas ha garantito il proseguimento dei lavori e contestualmente la progettazione e realizzazione delle opere necessarie al ripristino del transito.
Anas ha altresi' comunicato che avrebbe diffidato i proprietari dei terreni per la messa in sicurezza. Il Sindaco ha emesso ordinanza sindacale per la messa in sicurezza dei terreni da parte dei proprietari.
I lavori sono quindi proseguiti incessantemente fino a venerdi' 25 marzo 2016 quando e' pervenuto atto di sequestro dell'area da parte della Procura della Repubblica e conseguente sospensione immediata di tutte le attivita' esistenti sull'area. il 26 marzo 2016, in seguito a sopralluogo del tecnico incaricato dalla magistratura, dott. Bellini, e' stato nominato custode dell'area il geom. Muffoletto, dipendente del Comune di Arenzano.

Cronistoria degli interventi (in ordine inverso):
15 marzo 2017 - Comunicazione dissequestro area intorno alla zona franata
Come previsto, è stato comunicato verbalmente dalla Procura che il Magistrato ha autorizzato il dissequestro di parte dell'area ad oggi sottoposta a sequestro. Tale dispositivo verrà notificato nei prossimi giorni e comunque non oltre venerdì.  Dalla comunicazione ricevuta, stante le specifiche da verificare sul dispositivo, viene dissequestra tutta l'area comprensiva degli arenili e dei manufatti fino al confine dell'area ancora da assoggettare alle lavorazioni prescritte dalla Procura nel dispositivo di gennaio u.s.. 
15 marzo 2017 - Istanza di revoca del sequestro per tutta l'area
Nei giorni successivi alla riapertura di entrambe le corsie della SS1 è stata depositata da parte del Comune di Arenzano l'istanza di dissequestro dell'area del cantiere per la pista ciclabile, ottenuto nel mese di febbraio. Nei giorni successivi è stata depositata l'istanza da parte del Comune di dissequestro di tutta l'area presentando una relazione di sintesi della situazione del  fronte. La Procura ha richiesto integrazioni documentali ed oggi è previsto l'esito dell'istanza.  
20 gennaio 2017 - Dissequestro corsie
E' stato notificato ieri dalla Procura il dissequestro di entrambe le corsie della Via Aurelia in prossimità della frana.
02 gennaio 2017 - Condizioni per il dissequestro di entrambe le corsie SS1 Aurelia
Anas ha comunicato che la Procura ha richiesto lavorazioni sull'area privata non interessata dalla frana ma adiacente ad essa, posta a ridosso della galleria Pizzo. Tali lavorazioni prevedono il disgaggio di materiale in parete, la creazione di un vallo di sicurezza ai piedi della parete e l'apposizione di reti paramassi in parete. Nel frattempo permangono le stesse modalità della viabilità a senso unico alternato.
20 dicembre 2016 - Ultime notizie
Il 12 e il 15 Dicembre in coincidenza con la fine dei lavori sul fronte è stata presentata da ANAS l’istanza di dissequestro dell’area Pizzo alla Procura della Repubblica per consentire la riapertura di entrambe le corsie dell’Aurelia. Tale istanza è corredata da studio geologico di tutta l’area (Dott. Minetti incaricato dal Comune di Arenzano) e da studio della sicurezza dello sbarramento provvisionale predisposta dall’Ing. Passalacqua incaricato da ANAS.
Tale istanza prevede l’apposizione di sbarramento tramite blocchi di calcestruzzo in corrispondenza della porzione della Galleria Pizzo
Queste lavorazioni sono state assegnate da ANAS all’Impresa SOTECO ed hanno una previsione di fine lavori per il 21/12/2016, quindi avverrà il sopralluogo tecnico della Procura e successivamente la formalizzazione dell’esito dell’istanza.
05 dicembre 2016 - Raggiunto il termine di fine lavori
Sì conclude oggi, come annunciato a ottobre in Parlamento dal sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture a seguito di interpellanza presentata dall'on. Lorenzo Basso, la fase di naturalizzazione e messa in sicurezza del fronte franato in località Pizzo. Questa data è stata confermata da Anas per le vie brevi ma ad oggi non è pervenuta alcuna dichiarazione ufficiale. Come specificato in un incontro in Procura il 16/11 u.s., Anas deve presentare istanza di dissequestro garantendo la sicurezza stradale. Tale istanza non è stata ancora depositata. 
22 ottobre 2016 - Rispettato cronoprogramma dei lavori di messa in sicurezza del fronte di frana
È evidente che i lavori di messa in sicurezza del fronte di frana stanno procedendo regolarmente  secondo progetto e crono programma. Il dissequestro di tutta l'area sottostante non è possibile in quanto non si garantiscono le condizioni di sicurezza in caso di necessità di evacuazione. È  stata presentata l'istanza per riprendere i lavori della pista ciclabile presentando un piano della sicurezza in sinergia con il piano del cantiere Anas. La settimana prossima incontro in Procura dei tecnici del Comune. 
16 settembre 2016 - Allerta e blocco del traffico veicolare
La Procura di Genova ha deliberato il dissequestro parziale dell'area interessata dalla frana accordano il transito della corsia a mare a senso unico alternato. Ha imposto che durante l'allerta meteo rossa (allerta emanato dalla Regione Liguria), il traffico veicolare venga interrotto così come in caso di allerta meteo arancione all'inizio delle precipitazioni. Nulla è stato prescritto in caso di allerta gialla. La disciplina del traffico viene interamente gestita da Anas e comunicata alla struttura di protezione civile comunale. 
Il Comune sta predisponendo i documenti per presentare istanza di dissequestro della passeggiata e dell'arenile. 
07 settembre 2016 - APERTURA STRADA AURELIA
7 Settembre 2016
Oggi alle ore 17.00 verrà aperta al traffico la S.S. Aurelia in località Pizzo con circolazione a senso unico alternato.
06 settembre 2016 - Sopralluogo del consulente della Procura
È  stato effettuato il sopralluogo stamane da parte del consulente tecnico della Procura Dott.  Bellini. Ha richiesto ulteriori integrazioni documentali ad Anas che questo pomeriggio le produce. Domani mattina riferito incontro in Procura con la comunicazione dell'auspicato dissequestro. 
05 settembre 2016 - Riapertura corsia a senso unico alternato
Sì è tenuta oggi la riunione per la definizione delle modalità di monitoraggio a favore della riapertura della corsia a mare della SS1 Aurelia. Sono stati esposti i lavori eseguiti fino ad oggi ed il programma dei lavori futuri per la riapertura definitiva di entrambe le corsie. Domani mattina è prevista la definizione da parte della Procura del dissequestro della corsia, quindi la riapertura sarà immediata. 
01 settembre 2016 - Riunione per la riapertura di una corsia SS1
Il giorno 5/9 alle ore 11 si terrà la riunione per la definizione della riapertura di una corsia della SS1 Aurelia. La riapertura è prevista per la metà della prossima settimana.
26 agosto 2016 - Rispetto dei tempi di lavorazione
Il cantiere sta procedendo con regolarità ed i lavori della prima fase sono in via di conclusione dopodiché verrà riaperta una corsia di transito. La settimana prossima verrà comunicata la data precisa della riapertura.
10 agosto 2016 - Notizie dalla Procura
In merito all'articolo uscito su un quotidiano oggi circa il paventato ostacolo al dissequestro dell'area a fine lavori, la notizia non ha oggettivo fondamento. Ad oggi i lavori proseguono secondo quanto descritto cioè con disgaggi manuali da parte di rocciatori e con mezzo meccanico. Se tutto procede come programmato Anas prevede la riapertura a senso unico alternato nella prima metà di settembre. 
07 agosto 2016 - Proseguono i lavori
Dopo le due esplosioni del 2-3/8 andate a buon fine, proseguono i lavori di disgaggio manuale della parete e monitoraggio di eventuali cadute massi. Il giorno 3/8 incontro in Regione con i dirigenti Anas e la ditta Terra.con che hanno garantito di proseguire i lavori per tutto il mese di agosto tranne che la giornata del 15. 
29 luglio 2016 - Disgaggio con esplosivi in data 1 e 2 agosto 2016
I giorni 1 e 2 agosto verrà effettuato il disgaggio e frantumazione dei massi sul fronte di frana utilizzando materiale esplosivo. La Prefettura ha comunicato l'esito della commissione per l'autorizzazione in data 28/7 u.s. ed oggi è stata pianificata la conseguente azione di sicurezza da parte della Protezione Civile Comunale, della Polizia Locale, dei Carabinieri, della Guardia Costiera e della CRI. Emessa ordinanza sindacale per le misure di protezione necessarie ed avviso alla popolazione. 
28 luglio 2016 - Riunione per il piano di sicurezza
E' convocata per domani presso il Comune di Arenzano la riunione tecnica con le forze dell'ordine e la Protezione Civile per il piano di sicurezza nella giornata in cui verranno utilizzati gli esplosivi sulla parete in loc. Pizzo. Tale intervento avverra' nella prossima settimana e verranno adottate tutte le misure di sicurezza necessarie oltre alle informative alla popolazione.
28 luglio 2016 - Riunione per il piano di sicurezza
Riunione per il piano di sicurezza convocata per domani 29/07/2016
25 luglio 2016 - commissione in Prefettura
Oggi si è riunita presso la Prefettura di Genova la commissione per l'autorizzazione all'uso di esplosivi alla luce delle integrazioni richieste. 
20 luglio 2016 - Incontro con Ing. Framarin e commissione per autorizzazione uso esplosivi
Il giorno 13/7 incontro con l'Ing.  Framarin responsabile del cantiere della ditta Terra.con. Finita la fase del disgaggio manuale è stata avviata la procedura per l'autorizzazione all'uso degli esplosivi. Il 15/7 riunione in Prefettura con questura, VVFF, comune di Arenzano, Anas per l'autorizzazione alla procedura. Richieste di integrazioni specifiche trasmesse ieri da Anas alla Prefettura. In settimana nuova riunione con gli stessi soggetti per l'autorizzazione. 
30 giugno 2016 - Comunicazione inizio lavori frana il giorno 4 Luglio 2016
Si riceve lettera dall'Anas con la quale viene comunicato che l'impresa aggiudicataria dei lavori è la Soc. TERRA.CON e che le attività di cantiere inizieranno il 4 Luglio p.v.
22 giugno 2016 - Iniziata la fase operativa
Siamo entrati nella fase operativa: individuata la ditta aggiudicataria dei lavori, contemporaneamente alle pratiche obbligatorie di legge per il loro avvio, sono iniziati i primi interventi che prevedono il monitoraggio dell'attività dei terreni ed il preciso calcolo dei loro movimenti.È la fase più delicata dell'intervento di messa in sicurezza, il cosiddetto disgaggio naturale ed indotto. Da lunedì 20 u.s. i tecnici di Anas insieme ai tecnici della ditta appaltatrice sono al lavoro per preparare nei prossimi giorni l'intervento sul luogo. 
17 giugno 2016 - Errata corrige: allestimento del cantiere da lunedì 20/6
Riceviamo notizia che l'allestimento del cantiere partirà da lunedì 20/6 p.v. 
17 giugno 2016 - Aggiudicati i lavori
Anas ha comunicato al Comune che il 16/6 sono stati affidati i lavori per la messa in sicurezza della zona della frana. Inizia già oggi l'allestimento del cantiere
10 giugno 2016 - Inizio lavori della frana la terza decade di giugno
Il Sindaco ha ricevuto il comunicato stampa congiunto del Prefetto, Anas e Regione. Anas ha dichiarato che l'inizio dei lavori è previsto per la terza decade di giugno
10 giugno 2016 - Autorizzazione della Procura per l'accesso all'area della frana
E' stata notificata al Sindaco (ma la notizia era già stata diffusa ai media) l'autorizzazione della Procura ad Anas per accedere all'area della frana per eseguire i lavori. L'istanza di accesso è stata presentata stamattina da Anas alla Procura. Non è ancora stata individuata la ditta esecutrice perché è in corso il recepimento delle offerte. Le offerte verranno valutate il 16/6 p.v.
10 giugno 2016 - Richiesta area elisoccorso
E' stato oggi richiesto dal Sindaco al Dott. Bermano, direttore del Servizio 118 ed alla Dott.ssa Brescianini, Commissario dell'area ex Stoppani, la fattibilità di allestimento di un'area all'interno del sito, che attualmente presenta ampi spazi liberi, per l'atterraggio dell'elisoccorso per tutto il periodo estivo. Riscontro di assoluta disponibilità e volontà di collaborazione da parte di entrambi. Dopo le verifiche di fattibilità e sicurezza (da compiere anche con i Vigili del Fuoco) l'area sarà pronta per le emergenze.
08 giugno 2016 - Trasmissione lettera a Regione Liguria e Ministero Sviluppo Economico
Nessuna risposta alla lettera scritta dal Comune ad Anas il 31/05/2016 (vedere sopra). Comunicato dall'Assessore Giampedrone ieri che l'aggiudicazione provvisoria dei lavori da parte di Anas avverra' il 16/06/2016 quindi seguira' verifica dell'azienda appaltatrice e quindi l'inizio dei lavori (data ancora sconosciuta). Scritta lettera all'assessore Rixi ed al Ministero Sviluppo Economico e Ministero dell'Economia e Finanze per rendere operativa e concreta la proposta di sgravare gli operatori economici di Arenzano degli studi di settore e di istituire dei contributi regionali per le attività maggiormente colpite così come è stato fatto per le attività alluvionate. E' stata organizzata da un gruppo di Cittadini, domenica 12 alle ore 10, una marcia verso l'Autostrada, con partenza dal cancello della frana.
31 maggio 2016 - Trasmissione lettera ad Anas
Constatata l'assenza della posa dei blocchi di calcestruzzo che doveva avvenire entro la fine del mese e l'assenza di ogni informazione utile all'inizio dei lavori, oggi è stata inviata tramite PEC la seguente lettera. Sono stati nuovamente sollecitati i parlamentari che dall'inizio seguono la vicenda, in particolare l'on. Mariani e la segreteria del Ministro Pinotti.
26 maggio 2016 - Ricezione terza autorizzazione
Pervenuta nella giornata la terza autorizzazione dei proprietari. Istanza di Anas per il dissequestro dell'area o per autorizzazione all'accesso per iniziare i lavori.
25 maggio 2016 - ore 9.00 - Ricezione due autorizzazioni
Le autorizzazioni arrivate sottoscritte ad Anas sono due, la terza dovrebbe arrivare stamattina. I proprietari, oltre ad aver presentato ricorso al TAR per l'annullamento dell'ordinanza sindacale e della diffida di Anas (ultimo ricorso protocollato il 20/5/16) in quanto non si ritengono responsabili della messa in sicurezza dei territori, hanno voluto modificare il testo delle autorizzazioni a procedere con i lavori sui loro terreni. Anas, in un caso, ritiene inaccettabile il testo sottoscritto ma ho chiesto con forza di considerare comunque la validità dell'autorizzazione e di procedere nell'iter. Le autorizzazioni verranno portate oggi da Anas al Prefetto ed alla Procura con la richiesta di procedere all'inizio lavori.
24 maggio 2016 - ore 12.00 - Ricezione accordi bonari
Pervenuti ad Anas gli accordi bonari per effettuare i lavori da parte di due proprietari su tre. Sollecito da parte del Sindaco al proprietario per produrre la risposta nel tempo più breve possibile.
20 maggio 2016 - Emissione ordinanza sindacale
Emissione di ordinanza sindacale per l'arretramento del confine di interdizione al passaggio pedonale su passeggiata ed arenile fino al confine dell'area sequestrata, grazie alla valutazione pervenuta dal Consulente geologo Dott. Minetti che relaziona l'assenza di modifica della situazione pre-esistente la frana nel tratto interessato da parte delle opere previste da Anas. Invariato il confine di interdizione sulla strada carrozzabile per difficoltà sulla viabilità (difficoltosa inversione di marcia).
19 maggio 2016 - - ore 17.00 - Riunione commissione paesaggio
Commissione paesaggio per l'autorizzazione al progetto, trasmissione alla Sovraintendenza del progetto per parere
19 maggio 2016 - - ore 12.00 - Incontro in Comune
Incontro in Comune con Sindaco, Anas, i proprietari dei terreni franati (proprietà Vallarino, bagni Pizzo srl, Cisa Immobiliare); esposizione del Sindaco sulla necessità dell'autorizzazione dei privati da rilasciare ad Anas per compiere opere sui loro terreni privati, esposizione del progetto da parte dell'Ing. Soccodato e dell'Ing. Nibbi, consegna del progetto in cartaceo ed in DVD (preparato dal Comune) e della bozza di autorizzazione e quindi termine improrogabile per lunedì 23/5/16 di trasmissione delle autorizzazioni.
18 maggio 2016 - Ricevimento progetto Anas
Pervenuto in Comune tramite PEC il progetto di Anas per la messa in sicurezza e per il ripristino del fronte franato; trasmissione al Consulente Geologo Dott. Minetti per la valutazione del confine di interdizione al passaggio.
16 maggio 2016 - ore 15.00 - Incontro in prefettura
Incontro del Sindaco con Anas in Prefettura per la verifica dell'accesso alle aree e predisposizione di un incontro del Sindaco con i proprietari per il 19 Maggio p.v. alle ore 15.00. In tale sede si auspica di ottenere l'immediata disponibilità delle aree da parte dei proprietari per iniziare l'intervento.
16 maggio 2016 - Incontro con Anas
Incontro del Sindaco con l'Ing. Dibennardo, dirigente Anas di Roma, presso la sede Anas di Genova, presenti all'incontro anche i dirigenti del Compartimento Ligure.
L'Ing. Dibennardo ha comunicato al Sindaco che ha ricevuto preventivo assenso dal tecnico della Procura che ha visionato il progetto nella mattinata. E' stato esposto il cronoprogramma dei lavori che prevede la messa in posa dei blocchi di calcestruzzo entro 10 giorni, quindi l'inizio dei lavori entro 21 giorni. l'Ing. Dibennardo ha altresì comunicato che finita la fase di disgaggio del materiale instabile si può rilevare una parete rocciosa migliore di quella prevista dal progetto con conseguente riduzione dei tempi di lavorazione.
11 maggio 2016 - Incontro con Anas
Incontro del Sindaco con dirigenti Anas di Roma per la definizione dell'operativita' del progetto.
10 maggio 2016 - Notifica ricorso al TAR
Notifica del ricorso TAR Societa' Ci.s.a. Immobiliare s.r.l..
09 maggio 2016 - Incontro con il Prefetto
Incontro del Sindaco e dei tecnici comunali con il Prefetto.
04 maggio 2016 - Notifica al TAR
Notifica del ricorso al TAR di alcuni proprietari.
03 maggio 2016 - Incontro in Regione
Incontro del Sindaco e dei tecnici comunale in regione per la discussione del progetto esecutivo di Anas.
02 maggio 2016 - Notifica al TAR
Notifica del ricorso al TAR della Bagni Pizzo S.r.l. per l'annullamento dell'ordinanza sindacale e della diffida di Anas.
28 aprile 2016 - Incontro con magistrato
Incontro del Sindaco con il Magistrato Walter Cotugno presso la sede comunale per la definizione della situazione del sequestro dell'area.
27 aprile 2016 - Consiglio Comunale
Consiglio Comunale con aggiornamento del Sindaco sulla situazione della frana (video visualizzabile su Yotube)
21 aprile 2016 - Incontro con dirigenti Anas
Incontro del Sindaco con i dirigenti Anas Liguria ad Arenzano e i proprietari dei terreni franati.
20 aprile 2016 - Incontro con Anas
Incontro del Sindaco a Roma alla sede centrale di Anas
16 aprile 2016 - Incontro del Sindaco con Sonia Viale
Incontro del Sindaco con la vice presidente della Regione Liguria Sonia Viale per manifestare la forte preoccupazione relativa all'evolversi della situazione
14 aprile 2016 - Incontro del Sindaco con operatori commerciali
Incontro del Sindaco con gli operatori commerciali di Arenzano e Voltri per l'illustrazione della situazione e promozione dell'istanza di sgravi degli studi di settore per il 2016.
14 aprile 2016 - Incarico al geologo
La Giunta comunale ha incaricato il dott. Luciano Minetti, geologo, l'avv. Silvia Morini, penalistista e l'avv. Piciocchi, amministrativista, per assistere il Comune nelle valutazioni progettuali e nei procedimenti amministrativi e giurisdizionali.
13 aprile 2016 - Incontro in prefettura
Su richiesta del Sindaco incontro in prefettura con il signor Prefetto, Comune di Arenzano, Anas, vigili del fuoco, regione e soprintendenza per la programmazione degli interventi. in quella sede Anas ha illustrato la problematica dell'area franata ed ha comunicato di aver avviato la progettazione per gli interventi necessari anche in danno ai proprietari.
04 aprile 2016 - Comunicazione da Autostrade
Comunicazione di Regione Liguria dell'accoglimento da parte di Autostrade per l'italia del 70% di sconto sulla tratta Arenzano/voltri e da parte di trenitalia di incremento delle fermate del treno in localita' Vesima.
31 marzo 2016 - Comunicazione del Sindaco al CC
Comunicazione del Sindaco Arenzano frana del Pizzo nel Consiglio Comunale (video visualizzabile su Youtube)
23 marzo 2016 - Istanza abolizione pedaggio
Istanza del Sindaco presso l'Assessore regionale Giampedrone per l'abolizione del pedaggio autostradale nel tratto Arenzano/Voltri e per l'attivazione di nuove fermate presso la stazione ferroviaria in localita' Vesima.